-->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

domenica 28 agosto 2016

EVANGELICI. Meditazioni su Salmo 27:7

La nostra preghiera a Dio quando siamo in difficoltà e non vediamo più uno spiraglio di luce davanti a noi, deve essere simile a quella del re David, che quando era nella difficoltà, anche essendo un re, non faceva niente da solo, anche se aveva le sue capacità personali e la sua autorità di re per farle, ma siccome Dio lo aveva scelto per quel suo compito di re, non prendeva le sue decisioni da solo, ma si rivolgeva a Dio, e Dio gli rispondeva, così facciamo lo stesso anche noi, perché non siamo stati noi a scegliere di seguire Dio, ma Dio in Cristo ci ha scelti per fare la sua volontà, allora chiediamo solo il suo aiuto nelle nostre distrette, e Dio ci farà vedere la sua vittoria in ogni situazione della nostra vita sulla terra:

O Signore, ascolta la mia voce quando t'invoco; abbi pietà di me, e rispondimi. (Salmo 27:7)
Pace in Cristo
Vincenzo Profenna

Nessun commento: